12.05.2014 - RAGIONERIA

LEGGE 19 ottobre 1956, n. 1224 – ART. 10

Versamento  all'ex-Inpdap delle quote dovute per i 30 gg precedenti in merito all'ammortamento delle sovvenzioni in conto concessione del quinto delle retribuzioni, cumulativamente, per tutti i dipendenti sul conto corrente postale n. 980004

 

Art. 10.

 

  L'estensione   della   sovvenzione  si  effettua  con  i  pagamenti

posticipati costanti della quota mensile ceduta dal io, a partire dal

secondo  mese  successivo  a quello della data della comunicazione di

cui all'art. 8.

  Ai  fini  dell'applicazione  del comma precedente, l'ente presso il

quale  il  mutuatario  presta  servizio  ha l'obbligo di operare, per

l'intera  durata  di estinzione del prestito, la ritenuta della quota

ceduta  e  di  versarne,  entro  il  decimo giorno della scadenza del

pagamento, l'importo a favore della Cassa pensioni mutuante.

  In  caso  di mancato versamento entro il termine previsto dal comma

precedente,  il  relativo  importo, a partire dal giorno successivo a

quello  del  termine stesso, e' considerato, ad ogni effetto, come un

debito   dell'ente  verso  la  Cassa  pensioni  mutuante,  sul  quale

decorrono  gli  interessi  di  mora  al  sarolo del sei per cento. Il

relativo  recupero viene effettuato applicando le norme in vigore per

la  riscossione  dei  contributi  annualmente  dovuti a favore della,

Cassa mutuante.